Ricerca vocale, sempre più rilevante per la SEO

Ricerca Vocale SEO

L’uso di dispositivi intelligenti come gli assistenti virtuali sembra modificare il modo in cui le persone navigano in rete. Soprattutto quando si tratta di ricerca, perché basta parlare con il cellulare e chiedergli qualcosa per trovare la risposta. È quindi normale che ci si chieda se la ricerca vocale possa influenzare il modo in cui i contenuti vengono posizionati.

I motori di ricerca, con Google in prima linea, danno più importanza alla ricerca vocale da parte degli utenti, e questo modo di cercare le risposte prevarrà su quelle tradizionali?

Come funziona la ricerca vocale

Il funzionamento di questo sistema è abbastanza semplice per l’utente, anche se molto complesso a livello tecnico perché richiede che il dispositivo che riceve l’ordine sia in grado di tradurre ciò che viene chiesto al testo, trovare la risposta più pertinente e visualizzarla, sia a schermo che “leggere” ad alta voce ciò che dice.

Nomi come Siri, Cortana o Alexa non ci sono più sconosciuti. Infatti, il numero di dispositivi in grado di reagire alle ricerche vocali è in aumento, ed è chiaro che bisogna sapersi adattare a questa tendenza per non rimanere indietro. Tanto più che il dispositivo visualizza il contenuto della prima pagina, lasciando il resto in background.

Domande, la chiave per la ricerca vocale

La maggior parte delle ricerche sul web sono domande, e se parliamo di ricerche vocali, ancora di più. Pertanto, se vuoi ottimizzare i contenuti della tua pagina per la SEO, devi dare priorità alle risposte.

Il Cosa, Chi, Come, Quando o Perché sono all’ordine del giorno nelle ricerche, rendendo i motori di ricerca la cosa più vicina a un collega con cui avere una conversazione.

Questo tipo di ricerca fornisce una grande quantità di informazioni, che costringe ad adattare i contenuti, le campagne e le strategie alle linee guida che gli utenti definiscono ad ogni interrogazione.

La SEO cambierà completamente con la ricerca vocale?

Il 2020 è l’anno in cui la ricerca vocale esploderà. Anche se dobbiamo ammettere che l’avevano detto anche l’anno scorso per il 2019. In ogni caso, va detto che questa forma di ricerca di contenuti non sostituirà le ricerche convenzionali, almeno a medio termine. Ciò indica che è importante adattarsi ai nuovi tempi, facendo attenzione a ciò che funziona in questo momento.

La ricerca vocale si unisce ad altri tipi di elementi SEO che devono essere presi in considerazione per migliorare il vostro posizionamento. Confrontando ciò che si scrive con ciò che si dice si possono combinare le risposte e iniziare a sfruttare il potenziale che questa strategia avrà indubbiamente in termini di come gli utenti si comporteranno in futuro.

Contattaci

Telefono

Chiamaci senza impegno
e saremo felici di aiutarti.

Email

Email

Scrivici senza impegno
e saremo felici di aiutarti.

Accetta la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.